Visita il nuovo sito web

Primo d'Aprile

I Pesci d'Aprile nella storia

I Pesci d'Aprile storici


pesce d'aprile

Se il primo d'aprile è il giorno in cui ogni scherzo è lecito, quali sono state le bravate più riuscite?
E qual'è stato lo scherzo più grande? E quello più vecchio? E il più famoso?

 




Lo scherzo più antico
di cui si ha notizia in Italia è quello del maestro Buoncompagno da Firenze. Sul finire del XIII secolo Buoncompagno informò il popolo bolognese che il 1° aprile avrebbe sorvolato la città usando un congegno di sua invenzione. Nel giorno stabilito la popolazione si riunì sul monte di Santa Maria per assistere allo strepitoso spettacolo. Puntuale, Buoncompagno si presentò all'appuntamento con un paio di enormi ali con la scusa che un improvviso vento sfavorevole aveva impedito il volo.

Lo scherzo più famoso è senza dubbio quello di Orson Welles. Per il 1 aprile 1938 il celebre regista americano progettò uno speciale programma radiofonico. A causa di problemi tecnici, però, non fu possibile mandarlo in onda. Ma Welles non si arrese e qualche mese dopo, più precisamente il 30 ottobre, la radio trasmise "La Guerra dei Mondi": radiocronaca dello sbarco dei marziani. Tra la popolazione fu subito panico generalizzato. I centralini radiofonici delle stazioni di polizia e dei giornali furono invasi da centinaia di telefonate, qualcuno tirò fuori la maschera antigas, le strade si svuotarono e le chiese si riempirono.

Persino giornali e televisioni considerate autorevoli ritengono il primo aprile un giorno lecito per far passare per informazione corretta bufale anche notevoli.

Nel marzo del 1878 la Gazzetta d'Italia annunciò che il 1° aprile, nel parco delle Cascine, i fiorentini avrebbero potuto assistere alla cremazione di un mahrajà indiano. Mai prima di allora i fiorentini avevano assistito ad uno spettacolo simile. Né mai riuscirono a vederlo: all'improvviso da un cespuglio al posto del carro funebre con la salma dell'indiano da cremare, comparve un gruppo di ragazzi che urlarono: “Pesci d'Arno fritti!”.

La Bbc è uno dei canali più attivi in quest'ambito. Due gli scherzi della televisione britannica rimasti nella storia.
Il primo riguardave un reportage su un test relativo a una nuova tecnologia che permetteva di trasmettere odori tramite le onde dell'aria. Diversi spettatori presero contatto con l'emittente per poter partecipare al test.
Il secondo è conosciuto con il nome di 'swiss spaghetti harvest'. Nel 1957 la Bbc diffuse la notizia di un eccezionale raccolto di spaghetti nel sud della Svizzera, dovuto principalmente a un inverno mite. Il pubblico sentì Richard Dimbleby, speaker altamente rispettato, discutere i particolari del raccolto di spaghetti mentre venivano mostrate le immagini di una famiglia svizzera che estraeva la pasta dagli alberi degli spaghetti e disporla nei cestini. Non appena conclusa la trasmissione, la Bbc cominciò a ricevere centinaia di chiamate da spettatori che desideravano sapere come far nascere spaghetti sugli alberi.

Nel 1955, a Monaco, i giornali diedero la notizia che un giacimento di petrolio era stato scoperto nel sottosuolo cittadino. Gli abitanti erano pregati di munirsi di secchi per raccoglierne il più possibile.

Nel 1962 Radio Mosca comunicò che era stato raggiunto un accordo per il disarmo totale e che tutti i missili erano stati buttati in un lago.

Parigi, 1971: una radio annunciò che la Cee aveva stabilito la guida a sinistra in tutti i paesi membri.

A Firenze, nel, 1967 un volantino dell'URFA, Ufficio recuperi felini abbandonati, annunciò che i gatti sono banditi da Firenze. Alcuni si sbarazzano degli animali gettandoli nell'Arno.

Memorabile per gli abruzzesi fu lo scherzo tirato dalla famosa emittente regionale Atv7. I giornalisti annunciarono che il Consiglio dei ministri avrebbe ridisegnato la mappa delle province, abolendo la provincia di Chieti, creando la provincia di Lanciano e non considerando Avezzano e Sulmona che da anni si battevano per diventare provincia. Dopo la notizia ci furono proteste infuocate dei cittadini e Atv7 si trovò costretta a rimangiarsi la notizia.

Ad Ascoli Piceno, nel 1969, un giornale pubblica che l'Ufficio delle Imposte ha deciso che si può detrarre dalla dichiarazione dei redditi il 45% delle multe pagate durante l'anno.

La Stampa del 1 aprile 2001: secondo il Jet Propellent Laboratory di Pasadena su Marte sarebbero esistite forme complesse di vita biologica, giganteschi vermi che hanno lasciato le loro tracce sul terreno del pianeta.

Nello stesso giorno La Repubblica da invece la notizia di un esperimento finlandese di telepatia. Secondo l'inesistente studioso Bass, della prestigiosa scuola di Lounasma del Politecnico di Helsinki, "la lettura telepatica del pensiero umano potrebbe diventare una realtà entro pochi anni".

Talvolta, e paradossalmente, alcuni pesci d'aprile si sono rivelati una bufala anticipatrice: come nel caso della televisione britannica che al la fine degli anni '80 presentò uno speciale tipo di walkman il "Chippy", in grado di contenere centinaia di canzoni grazie ad un microchip. Una decina d'anni dopo fu inventato il lettore MP3